sabato 30 aprile 2016

"Neve, cane, piede" su La Stampa Montagna

Su La Stampa Montagne & Meridiani Montagne Camilla Valletti recensisce il romanzo “Neve, cane, piede”.
«La conca in cui Adelmo vive è “abitata da un assembramento muto di idoli di pietra, da conoidi e semisfere di vaga forma umana che poggiano sull’erba schiacciata per sempre e sembrano sorvegliare i rari passaggi”» scrive tra l'altro Camilla Valletti. E ancora: «
Morandini, grazie all’uso di un linguaggio asciutto e molto preciso (si veda per esempio l’elenco degli utensili del vecchio Adelmo, i bigonci, le cavezze, le zangole, le catene, strumenti d’uso che connotano i tempi di un lavoro ormai scomparso), racconta quindi la discesa progressiva nella follia di Adelmo.»

Nessun commento: