sabato 25 febbraio 2017

Neve, cane, piede in classifica nazionale

Dopo la settimana di acquisti promossa da Modus Legendi in tutte le librerie d’Italia, si scoprono i primi risultati, assai positivi. Su TuttoLibri de La Stampa del 25 febbraio 2017, Neve, cane, piede si trova al VII posto dellaclassifica generale e al V in quella della narrativa italiana (fonte: Nielsen).
In apertura Sergio Pent parla del romanzo: «Da Corona a Cognetti la montagna ha assunto – con successo – il ruolo di metafora della ricerca di sé. il racconto di Morandini sfrutta però atmosfere più buzzatiane, tra inconsce aspirazioni eremitiche e deliri dettati da oscure follie».


giovedì 9 febbraio 2017

Neve, cane, piede e la "settimana santa"


Exòrma edizioni
Modus Legendi Tour: incontri della settimana d'acquisto
Sabato 11 febbraio - ore 18:30 - Lecco
Libreria Volante, via Giuseppe Bovara, 30
Presentazione e incontro con Claudio Morandini.
Interviene Silvia Bellucci, ufficio stampa Exòrma, e modera Serena Casini, libraia.

Domenica 12 febbraio - ore 11 - Busto Arsizio
[prima giornata di Modus Legendi]
Libreria ubik, piazza San Giovanni, 5
Incontro con Claudio Morandini e con la lettrice Sabrina Pacella.

Mercoledì 15 febbraio -  [giornata centrale di Modus Legendi]

Modena - Libreria Ubik  - via dei Tintori, 22 - ore 18:30 
Presentazione di Neve, cane, piede.
Sarà presente Marco Nardini, agente dell'autore (agenzia Otago).

Palermo - Libreria Feltrinelli - Via Cavour, 133 - ore 19
Maratona Modus Legendi (Maratona #ML) in diretta con Chiara Beretta Mazzotta.
Presentazione e incontro con Claudio Morandini.
Saranno presenti anche l'editrice Maura Sassara, Angelo Di Liberto e Carlo Cacciatore,ideatori del gruppo Facebook Billy il vizio di leggere.

Palermo - Graal Club, via sant'Oliva, 8 - ore 21
Cena con l'autore Claudio Morandini organizzata dalla libreria Modusvivendi.

Roma - Libreria Assaggi -
 via degli Etruschi, 4 - ore 19:30
#StayWithDog [l'evento]:
Reading e festa con l'editore Orfeo Pagnani e tutto lo staff Exòrma.

Venerdì 17 febbraio - ore 18 - Aosta 
Libreria à la Page - livres et café, 
via Porta Praetoria, 14
Presentazione e incontro con Claudio Morandini.

Venerdì 17 febbraio - ore 19 - Cagliari
Libreria Ubik, 
via Alghero, 13/A
Presentazione di Neve, cane, piede e reading.
 

venerdì 27 gennaio 2017

Neve, cane, piede Tour: gli incontri di gennaio

Gli appuntamenti di questo week end:
- sabato 28 gennaio, presso la Libreria Feltrinelli di Livorno, alle 15, ospite di Valerio Nardoni e della Scuola Carver;
- sempre sabato 28, e sempre con Valerio Nardoni, presso la Libreria Roma di Pontedera alle 18.30;
- domenica 29, alle 11, presso la Libreria Orsa Minore di Pisa, con Nicolò Gaudino;
- sempre domenica 29, alle 18, presso la Libreria Liberi Tutti di La Spezia, con Gaia Fabbri.
Siateci, se passate da quelle parti!

martedì 24 gennaio 2017

"Neve, cane, piede" e la rivoluzione gentile

Con 1192 voti (30.68%) “Neve, cane, piede” di Claudio Morandini​ è il libro più votato di Modus legendi​ 2017.
Ma la vera rivoluzione comincia a febbraio!
Neve, cane, piede, infatti, sarà al centro della seconda fase di Modus legendi, quella più importante: la settimana d’acquisto dal 12 al 18 febbraio.
In questa settimana i lettori potranno mandare il libro in classifica nazionale comprandolo in tutte le librerie (ma NON quelle online: gli acquisti su Amazon, IBS etc. fanno parte di una classifica diversa).
Vuoi essere protagonista di questa “rivoluzione gentile”?
Ogni singolo acquisto è prezioso. Grazie!

lunedì 23 gennaio 2017

Vincitore di Modus Legendi 2017


Con 1192 voti (30.68%) "Neve, cane, piede" è il libro più votato di Modus legendi​ 2017, l’iniziativa promossa dal gruppo Facebook Billy, il vizio di leggere.
Il romanzo pubblicato da Exòrma, già vincitore del Premio Procida-Isola di Arturo-Elsa Morante​ 2016, sarà dunque al centro della seconda fase di Modus Legendi, quella più importante: la settimana d’acquisto dal 12 al 18 febbraio.





domenica 22 gennaio 2017

Modus Legendi: ultimo giorno

Ultime ore di votazione per Modus Legendi 2017!
Fino alle 24 di oggi, 22 gennaio, sono aperte le votazioni per decretare quale libro tra i cinque finalisti, tra cui il nostro "Neve,cane, piede", diventerà il bestseller di qualità votato dai lettori.
COME SI VOTA? 
Sul forum di Ultima Pagina a questo link:
http://ultimapagina.net/forum/topic/749-modus-legendi-2017-la-votazione/
Per votare occorre essere registrati: puoi usare anche il tuo account Facebook, Google+ o Twitter e registrarti con un semplice click.
Nota molto importante: non acquistare ora il libro!
La settimana dell’acquisto andrà dal 12 al 18 febbraio.
Ogni singolo voto dei nostri lettori è prezioso. GRAZIE!

giovedì 12 gennaio 2017

Orfeo Pagnani e Neve, cane, piede

Il direttore editoriale di Exòrma, Orfeo Pagnani, invita ad aderire al progetto Modus Legendi e a votare per "Neve, cane, piede".

https://youtu.be/jSMj7quM4RM



mercoledì 11 gennaio 2017

Neve, cane, piede al Caffè di Rai Uno

Nella puntata del 31 dicembre 2016 de "Il Caffè di Rai Uno", Filippo La Porta ha segnalato al secondo posto tra i cinque romanzi più belli del 2016 "NEVE, CANE, PIEDE" (l'intervento di La Porta inizia al 13'). La puntata si può rivedere qui:
http://www.raiplay.it/video/2016/12/Il-caff232-di-Raiuno-del-31122016-311b8c48-bf88-4819-99f4-a93d1bd7d7f9.html.

Per votare Neve, cane, piede

Vuoi aderire anche tu alla "rivoluzione gentile" di Modus Legendi e, perché no, votare proprio "Neve, cane, piede"? Vai su 
iscriviti e esprimi la tua preferenza. Puoi farlo fino al 22 gennaio.
Grazie!


giovedì 5 gennaio 2017

Neve, cane, piede: la scheda di Modus Legendi

Sulla pagina facebook di Modus Legendi è uscita oggi la scheda dedicata a Neve, cane, piede, a cura di Angelo Di Liberto. Viene detta scheda, con apprezzabile understatement, ma in realtà è una lettura profonda ed empatica, che non lascia indifferenti. La riporto ringraziando gli amici di Billy - Il vizio di Leggere e di Modus Legendi per avere selezionato il mio romanzo assieme ad altri quattro libri di vera qualità letteraria.

È la storia di un sussulto esistenziale che spinge alla ricerca della vita. L’intima consapevolezza di uno spazio che non sia solo interiore ma che pretenda una superficie esterna, un’ampiezza, un’estensione, l’infinito.
Adelmo Farandola è un anziano che insegue la sua pace tra boschi e montagne, nel vivere quotidiano di una solitudine voluta e difesa dagli uomini. Il suo desiderio è armonia con la natura circostante che osserva, respira, immagina, chiama, amalgama in un rapporto tra immanenza e trascendenza.
Non ha aspettative, non anela ad altri paradisi, non ricerca conforto in banali divertimenti mondani. Il vecchio ha ciò che vuole nel suo silenzio di pietra e neve.
“Leggero lo era, eccome, si sentiva lieve e trasparente come se la sua povera pelle fosse stata carta. E come un eremita del deserto si inorgogliva nella sua solitudine, e alzava la voce superbo, e sentiva riverberare il budello della miniera, e non si accorgeva che la sua voce era appena un soffio rauco, privo d’eco, e le sue parole erano piccoli fiati bianchi nel gelo buio”.
Come in una storia archetipica, l’uomo incontra l’animale, proiezione di sé, e instaura un rapporto al limite del sacrificio. Il cane che Adelmo Farandola deciderà di ospitare ha tutto quello che lui ha perduto. Fiuto, velocità, memoria, istinto.
E sarà proprio questo suo compagno a innescare l’intreccio. In uno dei tanti disgeli stagionali, uomo e cane scopriranno un piede umano.
Il silenzio che ha regnato tra le pietre viene scosso dal più antico istinto dell’uomo: la paura. Per tutto il racconto la si percepisce, la si vive, la si vorrebbe affrancare in una ritrovata serenità.
Ma chiedere non è la cifra vitale del romanzo, piuttosto l’osservazione muta, l’attesa, il rispetto mansueto degli antichi codici della natura, segreti, sacri, universali, spingono il protagonista a nascondere, nel dubbio.

“Neve, Cane, Piede” è la metafora dello spossessamento del sé, di un segreto che alberga e si ramifica in ognuno di noi. Il lato oscuro che non dà tregua, che morde e incita all’incertezza.
"Ci sono racconti silenziosi come sassi e racconti che parlano come alberi e piccoli animali", si legge in una citazione di Giuliano Scabia alla fine del libro, ed è così anche per la nostra storia privata.

La verità è silenziosa, insinuante, litiga con le gabbie in cui abbiamo deciso di rinchiuderla nel tentativo di occultarla, di mistificarla. Ma il suo richiamo è implacabile. A nulla valgono i tentativi per spostare l’attenzione. Quando la voce interiore chiama è impossibile resistere. La musica dell’esistenza prende il sopravvento e dispiega le sue note più gravi. Non sono corde di una chitarra lontana ma tasti legnosi di un pianoforte accordato sulla frequenza del battito cardiaco accelerato. C’è il tempo per la vita fantasticata e quello per la vita vissuta. La musica continua, si alza maestosa, si fa prepotente: è corsa, occultamento, sparizione.
La grazia espressiva dell’autore, Claudio Morandini, fa del suo racconto un meccanismo perfetto, un’elegante e raffinata parabola di rimandi a linguaggi pittorici, materici, cinematografici.
C’è del Mort Rainey nell’identità di Adelmo Farandola, il protagonista di “Secret Window” un film che raramente dimenticheremo. C’è la sua carica espressiva, il suo disagio, il suo rapporto voluto con l’illogico e l’irrazionale.
Perché la solitudine gioca brutti scherzi, ma la caverna che si apre in ognuno di noi, quando decidiamo di guardarla, è l’antro oscuro delle origini, in cui gli esseri umani hanno organizzato riti iniziatici dell’esistenza, per difenderla, per sottometterla come si può cercare di sottomettere il buio.

“Neve, Cane, Piede” è buio e luce, perdizione e salvezza. È Letteratura di Grazia . È Mito.


https://www.facebook.com/moduslegendi/posts/1672688279698268:0

Per votare: http://ultimapagina.net/forum/topic/749-modus-legendi-2017-la-votazione/