lunedì 14 maggio 2012

Marta Raviglia e le Dodici Variazioni

In un paio di recenti interviste, Marta Raviglia cita, tra i suoi numerosi progetti, la nostra collaborazione - sua, del pianista e compositore Simone Sbarzella, e mia. Su "Musica Jazz" di maggio 2012, Marta, rispondendo alle domande di Alberto Bazzurro, confida: "A breve esordirà un mio spettacolo multimediale con musiche di Simone Sbarzella e testi di Claudio Morandini". Su http://www.jazzconvention.net, intervistata da Guido Michelone, Marta accenna all'"allestimento di un'opera con musiche di Simone Sbarzella, testi dello scrittore Claudio Morandini e la partecipazione della pianista Cristina Biagini, nonché di un gruppo di attori". 
Inutile aggiungere che tengo moltissimo a questo progetto, per il quale ho scritto, un paio di estati fa, testi di diverso genere, tutti attorno a un tema dominante (il titolo, come forse ho già rivelato altrove, è, almeno per ora, "Dodici variazioni sul sangue"); su questi testi i musicisti hanno in questi mesi lavorato in grande libertà, componendo, eseguendo, improvvisando e registrando. Credo che accanto alla realizzazione di uno spettacolo sia prevista l'uscita di un CD. 
Avremo modo di riparlarne.  

Nessun commento: