domenica 17 agosto 2008

"Corpi caldi e bagnati" (dal "Quarto sgambetto", 1990-91)

SCENA 3 – UOMO 2, DONNA 1 (di seguito)

UOMO 2 Ha fatto bene a ignorare quell’individuo, signorina.
DONNA 1 (indifferente) Ah, sì?
UOMO 2 È un maniaco. Sapesse che cosa mi raccontava, prima che lei entrasse! Non vorrei davvero trovarmi nei panni di sua moglie.
DONNA 1 Se non le dispiace, vorrei rilassarmi un poco.
UOMO 2 Come? Oh, certo… Mi scusi, taccio subito. (Piccola pausa) Un vero maniaco. Protesterò in direzione. Non dovrebbero permettere a simili individui di entrare qui quando ci sono delle signore. Ehm… Le dà fastidio se mi tolgo il costume? Fa un caldo…
DONNA 1 Faccia come crede.
UOMO 2 sa cosa penso io? Che tenersi o togliersi il costume è un fatto personale, una questione di civiltà, di cultura. Di gusto, insomma. Io per esempio me lo tolgo. Vede? Me lo sono tolto. Lei, invece, signorina, che fa?
DONNA 1 Lo tengo.
UOMO 2 Ecco, appunto. Lo tiene. Mica la obbligo a toglierlo, io. Sono mica come quello là. Che poi, voglio dire, avesse da mostrare qualcosa, come giustamente lei ha osservato… Comunque, a prescindere da… Ma lei che fa di bello, signorina? Studia, studia? Lavora, lavora? Perché ho come l’impressione di averla già vista da qualche parte… Forse, chissà, in un’altra vita… Lei crede nella reincarnazione, signorina?
DONNA 1 (dopo un sospiro) Esco.
UOMO 2 Ha già finito, signorina? Ci vediamo tra poco, allora, okay? Lo sa che ha proprio un bel corpo?
(Porta che si apre e si chiude)
UOMO 2 (tra sé) Che le è preso, adesso? Devo aver detto qualcosa che l’ha offesa… Ma che cosa?
(Sfuma il rumore di fondo)

SCENA IV – UOMO 1

UOMO 1 Allora, signorina, le è piaciuto il bagno turco? No, eh? Quel cretino là dentro l’ha fatta scappare, eh? Mi chiedo chi lo abbia fatto entrare. Dove va, ora? Va in sauna? Guarda caso, anch’io.

Nessun commento: